Manipolatrice così viene definita una donna che cerca di salvarsi insieme al suo bambino.

Manipolatrice così viene definita una donna che cerca di salvarsi insieme al suo bambino.

"Io lo chiamo accanimento.
In un paese dove si fanno proclami sui diritti della donna, codice rosso, codice rosa, convenzione di Istanbul a difesa della vittima di violenza, la si può definire manipolatrice ?
Una donna vittima che con il suo bambino viene costretta a vivere lontana dalla famiglia, una donna con un lavoro a tempo indeterminato, viene controllata a vista perché si teme una fuga.
Una fuga da che, da chi ?
Forse da chi non ha saputo proteggerla e tutelata, questo sì.
Mi chiedo se anche i violenti, i pedofili, gli stupratori, i mafiosi e posso andare avanti ad oltranza subiscono un trattamento del genere.
Abbiamo paura di che ???
Bibbiano insegni, queste tristi storie non siano solo una brutta pagina italiana, servano a riflettere; senza molti proclami, ma con la giusta attenzione e sensibilità perché gli errori non vengano ripetuti.”
Adonella Fiorito


Vai all'articolo https://www.radiospada.org/2019/07/bibbiano-c-ci-arriva-una-dolorosa-testimonianza-sul-sistema-servizi-sociali-e-noi-ve-la-offriamo/ 

News

Copyright © 2019 © ASSOCIAZIONE "MAI + SOLE" - Via Teatro, 2 - 12038 SAVIGLIANO (CN) - C.F. 95019460047
Mai+Sole (Mai più Sole) è un'Associazione costituita da donne che si occupano di donne che subiscono violenza fisica e psicologica. Svolge attività finalizzata a prevenire e a contrastare queste violenze e rappresenta un primo punto di riferimento per le donne che vivono questo disagio, fornendo le informazioni e gli strumenti per intraprendere un percorso di uscita dalla spirale della violenza.